La prima visita dei "Topini"

Le prime visite dal dentista in epoca infantile giocano un ruolo fondamentale.

Appena il bambino è minimamente partecipativo (4-5 anni), è buona norma farlo visitare da uno specialistica e rendere poi, la visita periodica. (Ogni 6 mesi).

Normalmente la prima visita è un modo per far conoscenza con il bambino che impara a conoscere il dentista e scopre “gli strani strumenti” presenti in uno studio odontoiatrico.

Sostanzialmente il professionista “gioca” con il piccolo, portandolo su e giù sulla poltrona, facendogli vedere che gli strumenti non sono pericolosi e, nel contempo, guarda la bocca del piccolo dando indicazioni importantissime ai genitori. (Es: uso prolungato del ciuccio; esagerato consumo di cibi zuccherati; scarsa attenzione alla igiene orale; predisposizione ad una qualche malocclusione).

Ricordo che siamo in una fase di crescita dove se si correggono subito errori alimentari e di igiene si ha un vantaggio enorme nel tempo.

Presso i miei studi questo momento, che di solito si conclude con un piccolo dono al bimbo, è considerato, da sempre importantissimo. E’ il momento fondamentale per creare un rapporto di fiducia e per assumere subito eventuali correttivi.

Nel corso dell’ultimo anno ossia da quando mi sono dedicato alla scrittura di un libro per bambini (Le avventure di Topotoma, edito da Echos), l’attenzione verso i piccoli pazienti è sicuramente aumentata e se possibile ha acuito il “feeling” verso di loro.

Nel libro c’è un personaggio (Ortotopo), che cura i topi e rende contenti i bambini che perdono i dentini da latte e….. non posso negare di essermi divertito molto a scriverla.